IALA(International Association of Marine Aids to Navigation and Lighthouse Authorities)

Segnalamento marittimo (in bassi fondali mediante boe) - sistema A

petroliera Urquiola

 

Il sistema IALA - AISM prevede sei categorie di segnalamento :

  • Laterale
  • Cardinale
  • Pericolo isolato
  • Acque sicure
  • Nuovi relitti
  • Speciali

  

isolated danger - la boa che avrebbe salvato la petroliera Urquiola

Download tabella IALA in pdf

Le sei categorie si differenziano per forma e colore della boa , caratteristiche luminose per il riconoscimento durante le ore notturne (colore e particolarità del segnale luminoso : numero di lampi, periodo ...), forma e colore del miraglio sulla sommità della boa.

" IALA - segnalamento Laterale"

Le boe di colore verde e rosso delimitano i lati del canale navigabile.

Purtroppo sono stati seguiti due sistemi opposti :
il sistema A : adottato in quasi tutto il mondo (inclusa la Groenlandia)
il sistema B : adottato nei continenti americani (Nord America, centro America e sud America) in aggiunta a Corea, Giappone e Filippine

Nel sistema A "entrando nel porto o risalendo il canale navigabile" le boe sul lato destro del canale navigabile sono di colore verde e devono pertanto essere "lasciate a dritta" ( verde al verde ); le boe di colore rosso delimitano la parte sinistra del canale e saranno "lasciate" a sinistra (rosso al rosso .... red to red )

Nel sistema B i colori sono invertiti : entrando nel porto-canale si incontreranno sulla sinistra le boe verdi, sulla dritta le rosse.

Canali principali e secondari : il canale principale ( sempre con il sistema A ) è delimitato sul lato dritto con boa verde avente una fascia centrale rossa e caratteristica luminosa Fl(2+1)G ( luce verde 2 + 1 ), sul lato sinistro boa rossa con fascia centrale verde e Fl(2+1)R ( luce rossa 2 + 1 )

" IALA - segnalamento Cardinale"

Indicano la zona sicura dove transitare per evitare il pericolo. Una boa "cardinale Nord" segnala di transitare a Nord della boa ( perchè a Sud è presente un pericolo alla navigazione )

"segnalamento di Pericolo isolato"

Segnala la presenza di un pericolo al di sotto della boa : il transito è consentito da qualsiasi lato purchè a debita distanza

"segnalamento di Acque sicure"

Nessun pericolo è rappresentato dal transito a distanaza ravvicinata rispetto alla boa. In genere questo tipo di boa viene posizionata per indicare il punto di accesso all'entrata di un canale o di un porto ( non solo altro che delle fairway buoys )

"segnalamento di Nuovi relitti"

14 Dicembre 2002 due navi ( la "vehicle carrier" norvegese Tricolor con a bordo circa 3.000 automobili e la container Kariba) in navigazione all'ingresso della Manica entrano in collisione. Mentre la Karina è riuscita a riprendere la navigazione la Tricolor è affondata adagiandosi su di un fondale fangoso a circa 30 metri di profondità. Nonostante i continui avvertimenti via radio, tre piccole navi di guardia nella zona del sinistro  ed una boa due giorni dopo (di notte) la nave da carico ted./olandese Nicola va ad urtare il relitto del Tricolor. Il 1 Gennaio successivo anche la nave cisterna turca Vicky finisce sulla Tricolor !  Viene segnalato un  terzo sinistro ( un rimorchiatore di salvataggio ) questa volta durante le operazioni di controllo dello scafo del relitto.

Con risoluzione dell'IMO (INTERNATIONAL MARITIME ORGANIZATION) ref. T2-0SS/2.7.1 SN.1/Circ.259 del 11 December 2006 è stata definita e regolamentata la gestione delle situazioni di emergenza e criticità legate alla presenza di nuovi relitti sul fondo marino (pericolosi alla navigazione):

boa di forma a fuso o ad asta di opportune dimensioni a strisce verticali alternate blu e gialle ( minimo 4 - massimo 8 strisce ), munita di segnalamento luminoso con portata nominale di almeno 4 miglia e periodo di 3 sec. (lampo blu 1 sec. - intervallo 0.5 sec. - lampo giallo 1 sec. - intervallo 0.5 sec.); se diverse boe sono posizionate a delimitare la zona queste devono essere sincronizzate.
Su una deve essere attivo il Racon ( per l'identificazione radar sulle navi in avvicinamento ) - la lettera prevista con il "Morse Code" è la D (delta).
L'eventuale miraglio della boa deve essere costituito da una croce verticale gialla

E' importante recepire che in questo caso le strisce verticali devono essere interpretate come pericolo : questa è una eccezione . Sino ad allora si poteva considerare l'avvicinamento alle boe a strisce verticali una sicurezza, boe a strisce orizzontali un pericolo.

"segnalamenti Speciali"

La loro forma lasciata volutamente "libera" indica già una molteplicità di significati ( delimitazioni di zone portuali destinate a particolari utilizzi o limitate nel tempo etc. ). L'unico vincolo e caratteristica per il loro riconoscimento è il colore giallo della boa e la luce notturna gialla con caratteristiche diverse dalle precedenti.

 

tanker Urquiola : photo courtesy of www.oil-spill-info.com

 

 

© nauticalalmanac 2016 - all rights reserved